Il film del mese

La mala educaciòn

"La mala educaciòn" colpisce, lascia di stucco, inquieta. Non tanto per l'ingenuità del primo amore, nè tantomeno per il modo di parlare di omosessualità e nemmeno per il ruolo della chiesa in tutto questo. Quello che colpisce, come un pugno allo stomaco, è il cinismo che cola dalla pellicola fino a inondare la sala. Un cinismo che trafigge il petto lasciando lo spettatore senza fiato, distrutto. L'avvenenza di Juan, sin dalla sua prima scena cronologica, nella casa di Valencia condivisa con Ignacio ("voglio guardare la televsione.."), fa da contraltare al suo crudo cinismo come la compiaciuta descrizione del corpo martoriato di Ignacio contrasta con l'ingenuità del bambino violato e ingannato per amore. E' una pelicula che gioca sui contrasti, che ci trascina in quell'inferno straziante facendoci sentire l'amaro sapore della nostra impotenza per la morte di Ignacio, martire non solo di un sistema micidiale ma anche, e sopratutto, di se stesso... come Juan è martire del suo arrivismo e "...mi sconcerti, Juan..." che alla fine lo porterà ad una possibile presa di coscienza, conclusasi con la consegna della estrema lettera a Enrique, la missiva: simbolo e perno di tutta la vicenda, ricatta, racconta, versa lacrime... è il segreto, il vero perno de "La mala educaciòn" [...]

Regia
ALMODÓVAR PEDRO
Cast
GARCIA BERNAL GAEL, MARTINEZ FELE, GIMENEZ CACHO DANIEL
Anno
2004
Nazione
SPAGNA
Durata
105 min
Genere
DRAMMATICO

La Mediateca “Il Monello” si trova a Napoli in Via Angelo Camillo De Meis 221 presso Villa Morabito. La struttura possiede una piccola sala di proiezione di 8m x 4m che può ospitare fino a 30 persone ed è stata attrezzata in modo da poter utilizzare qualsiasi forma mediale (Vhs, Cd-Rom, Dvd, Mini-Dv, audiocassette, minidisc). Inoltre, è fornita di un impianto audio Dolby Surround 5.1, di un ricevitore satellitare e di un videoproiettore ad alta definizione. Ci sono quattro personal computer collegati in una rete Lan con accesso ad Internet su banda larga, due di questi Pc sono postazioni multimediali a disposizione dell’utenza, garantendo quindi, oltre al loro normale utilizzo, anche la visione e l’ascolto dei titoli posseduti.
La Mediateca possiede circa 7200 titoli, tra cui film, colonne sonore, libri, pubblicazioni e riviste di cinema. Tutte le opere sono disponbili per il prestito esterno, la consultazione, la visione e l'ascolto in sede, previo tesseramento.

Telefono/Fax : 081.5967493
Orario di apertura: dal lunedì al venerdì 09.00-15.00